a.p. cat. b - 1 a.p. cat. b docente prof. stefano bistarelli

Click here to load reader

Post on 03-May-2015

219 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Slide 1
  • A.P. cat. B - 1 A.P. Cat. B docente Prof. Stefano Bistarelli
  • Slide 2
  • A.P. cat. B - 2 Per chi vuole: Libro di testo D.P. Curtis, K. Foley, K. Sen, C. Morin Informatica di base 2 edizione Mc Graw-Hill Companies
  • Slide 3
  • A.P. cat. B - 3 Programma del corso Programmi di videoscrittura Fogli elettronici Internet Email Programmi di navigazione
  • Slide 4
  • A.P. cat. B - 4 Programmi di Video-Scrittura
  • Slide 5
  • A.P. cat. B - 5 Elaborazione di un testo E il processo di scrittura, modifica e formattazione di un testo svolto con il computer. Prevede le fasi di: Stesura del documento Formattazione del documento Stampa del documento
  • Slide 6
  • Slide 7
  • A.P. cat. B - 7 Stesura di un documento Funzione a capo automatico Presente in tutti i programmi di video- scrittura Ogni documento ha margini predefiniti; il programma calcola automaticamente se la parola successiva contenuta nel rigo o se va spostata a capo Il carattere di Word
  • Slide 8
  • A.P. cat. B - 8 Il carattere di Word
  • Slide 9
  • A.P. cat. B - 9 Correzione di un testo il tasto Canc elimina il carattere a dx del cursore il tasto Back elimina il carattere a sn del cursore il tasto Home posiziona il cursore ad inizio rigo il tasto Fine posiziona il cursore a fine rigo il tasto Ctrl Home posiziona il cursore ad inizio documento il tasto Ctrl Fine posiziona il cursore a fine documento
  • Slide 10
  • A.P. cat. B - 10 Modifiche al testo copia: copia in un buffer di memoria temporaneo una porzione di testo selezionata, senza modificare il testo taglia: elimina dal testo una porzione selezionata e la trasferisce in un buffer di memoria temporaneo incolla: inserisce nel punto selezionato la porzione di testo memorizzata nel buffer di memoria temporaneo
  • Slide 11
  • A.P. cat. B - 11 copia-taglia-incolla in Word
  • Slide 12
  • A.P. cat. B - 12 Il controllore ortografico Confronta tutte le parole con un elenco di termini contenuti in un dizionario Le parole non contenute nel dizionario vengono evidenziate
  • Slide 13
  • A.P. cat. B - 13 Il controllore ortografico
  • Slide 14
  • A.P. cat. B - 14 Il controllore grammaticale Ha la funzione di verificare la correttezza grammaticale, il contesto e lo stile delle parole, segnalando la presenza di forme verbali non corrette, di errori di punteggiatura, di ripetizioni, ecc.
  • Slide 15
  • A.P. cat. B - 15 Il controllore grammaticale
  • Slide 16
  • A.P. cat. B - 16 Il thesaurus Fornisce allutente un elenco di sinonimi e contrari di una parola evidenziata
  • Slide 17
  • A.P. cat. B - 17 Il thesaurus
  • Slide 18
  • A.P. cat. B - 18 Ricerca e sostituzione in un testo il comando Trova permette di ricercare le occorrenze di una parola (o porzione di essa) il comando Sostituisci permette di sostituire alcune o tutte le occorrenza di una parola (o porzione di essa)
  • Slide 19
  • A.P. cat. B - 19 Ricerca in un testo
  • Slide 20
  • A.P. cat. B - 20 Ricerca e sostituzione in un testo
  • Slide 21
  • A.P. cat. B - 21 Visualizzazione di un documento Lo stesso documento pu essere mostrato in tre tipologie differenti normale, come se il documento fosse scritto su di un foglio unico arrotolato layout di stampa, come appare stampato struttura, presenta il documento ripartito in titoli e testo
  • Slide 22
  • A.P. cat. B - 22 Vista Normale
  • Slide 23
  • A.P. cat. B - 23 Vista Layout di stampa
  • Slide 24
  • A.P. cat. B - 24 Vista Struttura
  • Slide 25
  • A.P. cat. B - 25 Intestazione di pagina
  • Slide 26
  • A.P. cat. B - 26 Note a pi di pagina e note di chiusura
  • Slide 27
  • A.P. cat. B - 27 Intestazione e note
  • Slide 28
  • A.P. cat. B - 28 Formattazione di un documento margini intes. e note elenco num elenco puntato font e stile tabelle rientri
  • Slide 29
  • A.P. cat. B - 29 Gli stili ed i font
  • Slide 30
  • A.P. cat. B - 30 Tabelle
  • Slide 31
  • A.P. cat. B - 31 Tabelle
  • Slide 32
  • A.P. cat. B - 32 Importare elementi E possibile importare: immagini caratteri speciali file oggetto ..
  • Slide 33
  • A.P. cat. B - 33 Inserire caratteri speciali
  • Slide 34
  • A.P. cat. B - 34 Anteprima di stampa
  • Slide 35
  • A.P. cat. B - 35 Stampa del documento
  • Slide 36
  • A.P. cat. B - 36 Foglio elettronico
  • Slide 37
  • A.P. cat. B - 37 Foglio elettronico I fogli elettronici (o spreadsheets) servono per organizzare i dati (etichette, numeri o formule) secondo opportuni schemi logici che consentono la classificazione dei dati, la visualizzazione dei dati numerici in forma grafica, di eseguire calcoli
  • Slide 38
  • A.P. cat. B - 38 Modello dei dati I dati sono disposti in uno spazio 3D costituito da un determinato numero di righe, colonne e fogli Gli elementi costitutivi di un foglio si dicono celle Ogni cella caratterizzata da un indirizzo costituito da colonna, riga Le colonne sono indicate tramite lettere progressive dellalfabeto Le righe sono numerate progressivamente es. A1, C3, ecc
  • Slide 39
  • A.P. cat. B - 39 Struttura di un foglio elettronico
  • Slide 40
  • A.P. cat. B - 40 Finestra EXCEL
  • Slide 41
  • A.P. cat. B - 41 Tipi di dati numerici: per rappresentare numeri (interi o reali) o date o ore etichette: testi contenenti una sequenza di caratteri; hanno lunghezza arbitraria espressioni: formule la cui valutazione produce un risultato; iniziano con =
  • Slide 42
  • A.P. cat. B - 42 Tipi di dati
  • Slide 43
  • A.P. cat. B - 43 Immissione dei dati e valore di funzioni B6 = B3 B4
  • Slide 44
  • A.P. cat. B - 44 Selezionare una funzione 1) si sceglie la funzione: 2) si inseriscono i valori degli argomenti
  • Slide 45
  • A.P. cat. B - 45 Esempio di funzioni =MEDIA(B2:B4) =MAX(B2:B4) =MIN(B2:B4) =SE(E2
  • A.P. cat. B - 46 Operazioni sui file creazione nuovo file: File -> Nuovo apertura del file: File -> Apri salvataggio del file: File -> Salva File -> Salva con nome
  • Slide 47
  • A.P. cat. B - 47 Operazioni su file tipo file drive directory nome del file
  • Slide 48
  • A.P. cat. B - 48 Operazioni su celle - Inserimento di dati - Modifica dei dati di una cella - Cancellazione dei dati - Selezione di gruppo di celle - Copiare il contenuto di una cella o gruppo di celle - Spostare il contenuto di una cella o gruppo di celle
  • Slide 49
  • A.P. cat. B - 49 Formattazione di una cella
  • Slide 50
  • A.P. cat. B - 50 Formattazione di una cella
  • Slide 51
  • A.P. cat. B - 51 Grafici A partire da un foglio di lavoro possibile generare un grafico: 1.selezionare il gruppo di celle in cui si trovano i dati (ed eventualmente le etichette dei dati) 2.selezionare Inserisci -> Grafico -> Su questo foglio E possibile visualizzare diversi tipi di grafi
  • Slide 52
  • A.P. cat. B - 52 Grafico XY
  • Slide 53
  • A.P. cat. B - 53 Istogramma
  • Slide 54
  • A.P. cat. B - 54 Istogramma 3D
  • Slide 55
  • A.P. cat. B - 55 Diagramma a torta
  • Slide 56
  • A.P. cat. B - 56 Stampa di un foglio elettronico Come visto per un documento WORD, anche per un foglio EXCEL possibile effettuare: 1.opzioni di stampa File -> Imposta pagina 2.anteprima di stampa File->Anteprima di stampa 3.stampa del documento File -> Stampa
  • Slide 57
  • A.P. cat. B - 57
  • Slide 58
  • A.P. cat. B - 58 Internet
  • Slide 59
  • A.P. cat. B - 59 Internet: definizioni la rete che collega le reti di computer sparse in tutto il mondo in ununica rete in continua espansione. Il termine deriva dallespressione inglese interconnected networks (reti interconnesse) Internet la rete fra le reti
  • Slide 60
  • A.P. cat. B - 60 Internet: origine e sviluppo Si dice che lorigine sia dovuta al redirezionamento dei fondi del programma spaziale USA seguente il lancio russo dello Sputnik Nel 1969 venne collegato un computer dellUCLA ad uno dello SRI, sulla costa ovest degli USA Attualmente esistono milioni di utenti collegati in rete, praticamente senza limiti geografici, e il loro numero in continua crescita!
  • Slide 61
  • A.P. cat. B - 61 I servizi offerti su Internet Posta elettronica Mailing list WWW (World Wide Web): spesso erroneamente identificato con Internet stesso, fu pensato nel 1989 al CERN Telnet: permette allutente laccesso ad un computer geograficamente lontano dallutente con lo scopo di eseguire comandi FTP: come telnet, per allo scopo di trasferire dati
  • Slide 62
  • A.P. cat. B - 62 Un applicativo di rete: posta elettronica
  • Slide 63
  • A.P. cat. B - 63 Un applicativo di rete: la posta elettronica La posta elettronica (e-mail) consente di spedire messaggi ad altri utenti connessi ad Internet. I messaggi sono tipicamente preparati con programmi di videoscrittura. Ad essi possono essere allegati video e/o audio. Gli indirizzi hanno la forma del seguente esempio: [email protected] nome utente nome dominio separatore
  • Slide 64
  • A.P. cat. B - 64 Tecnica store-and-forward [email protected] manda un messaggio di posta elettronica a [email protected] Il messaggio viene depositato sul server di posta di domain.com. Il messaggio viene recapitato al destinario solo quando questo si collega al sistema.
  • Slide 65
  • A.P. cat. B - 65 Tecnica store-and-forward
  • Slide 66
  • A.P. cat. B - 66 Tecnica store-and-forward [email protected] manda un messaggio di posta elettronica a [email protected] Il messaggio viene inviato dal server di posta di domain.com al server di posta di anotherdomain.com Come nel caso precedente, il messaggio viene recapitato al destinario solo quando questo si collega al sistema Quindi la tecnica scala facilmente
  • Slide 67
  • A.P. cat. B - 67 Un appl. Di rete: mailing list
  • Slide 68
  • A.P. cat. B - 68 Un applicativo di rete: le mailing list Una mailing list un gruppo di discussione su un particolare argomento, in cui linterazione fra i membri del gruppo avviene tramite spedizione/ ricezione di messaggi di posta elettronica Esistono messaggi precostituiti sia per richiedere lammissione alla lista che la rimozione da essa Esistono mailing list sugli argomenti pi disparati! Si provi http://www.imli.com/iscrizio.htm
  • Slide 69
  • A.P. cat. B - 69 Il WWW
  • Slide 70
  • A.P. cat. B - 70 Il World Wide Web Detto anche WWW, e solo uno dei servizi offerti su Internet un insieme di documenti, detti pagine HTML, localizzati su computer diversi e consultabili per mezzo di programmi detti browser Linsieme delle pagine WEB gestite da una certa organizzazione costituisce il sito web di quellorganizzazione La consultazione on-line di un sito comincia tipicamente a partire da una pagina detta home page
  • Slide 71
  • A.P. cat. B - 71 Home Page di un prodotto commerciale
  • Slide 72
  • A.P. cat. B - 72 Gli ipertesti Una pagina web (e in particolare una home page) un insieme di testi ed ipertesti Un ipertesto un testo che, oltre allinformazione data dal suo significato, contiene meta-informazioni: collegamento (riferimenti) ad altre pagine web. Un ipertesto, o link ipertestuale, o link tipicamente si presenta sottolineato Facendo clic col mouse su un ipertesto si attiva il collegamento alla pagina cui collegato lipertesto
  • Slide 73
  • A.P. cat. B - 73 Gli indirizzi Internet Detto anche URL, un indirizzo Internet ha il seguente formato Hypertext Transfer Protocol, il nome del protocollo usato, seguito da due punti. Un protocollo un insieme di regole che consentono ai vari computer di comunicare fra loro. Nome di un computer permanentemente collegato a Internet. Spesso chiamato WWW
  • Slide 74
  • A.P. cat. B - 74 Navigare in Internet il processo di visita di pagine web. A seconda di quali link vengano attivati, distinguiamo due tipi di navigazione: Navigazione casuale (random browse)
  • Slide 75
  • A.P. cat. B - 75 Navigazione avanti-e-indietro (out-and-back browse) Navigare in Internet
  • Slide 76
  • A.P. cat. B - 76 I motori di ricerca Ricercare informazioni dinteresse in mezzo a una grande moltitudine non facile. I motori di ricerca sono dei programmi intesi a facilitare tale compito. Lutente immette una o pi parole chiave (keywords) sullargomento dinteresse. Il motore presenta tutta la lista di pagine che hanno qualche relazione con le parole chiave inserite. Per ciascuna pagina proposta, il motore generalmente restituisce una breve descrizione dei contenuti.
  • Slide 77
  • A.P. cat. B - 77 I motori di ricerca - esempio
  • Slide 78
  • A.P. cat. B - 78 I motori di ricerca - funzionamento Ricevute le parole chiave, il motore esegue un programma chiamato scooter. Questo visita il maggior numero possibile di siti web, e restituisce al motore di ricerca i dati relativi ai siti che contengono le parole chiave. Il motore provvede a organizzarli in una forma di facile comprensione per lutente. Tipicamente i siti web preparano un riassunto dei propri contenuti allo scopo di facilitare il compito dello scooter.
  • Slide 79
  • A.P. cat. B - 79