robo advisor

of 7 /7
ROBO ADVISOR? FELICE E LEGITTIMO FUTURO DELLA CONSULENZA

Upload: maria-chiara-caramagno

Post on 13-Apr-2017

84 views

Category:

Economy & Finance


0 download

TRANSCRIPT

Page 1: robo advisor

ROBO ADVISOR? FELICE E LEGITTIMO FUTURO DELLA CONSULENZA

Page 2: robo advisor

Pareri controversi davanti al fenomeno che sta impegnando gran parte delle bocche finanziarie. Vi è in atto un’affannante corsa a pubblicare articoli che danno voce ai pareri favorevoli e contrari e qualcuno ancora commenta con un certo snobismo questo nuovo strumento finanziario.

Page 3: robo advisor

A noi non importa il mezzo, ma il fine: un cliente soddisfatto. Se un

cliente riesce a tramutare in guadagni i consigli di un congegno

elettronico, non possiamo che esserne contenti.

Di certo, se un cliente esce dall’ufficio di un consulente con una stretta di mano in più e molti soldi in meno, non c’è nulla di positivo.

Page 4: robo advisor

Davanti ad una consulenza che si propone robotizzata, preferiamo seguirla e reinventarci. La nostra idea di robo advisor continua a preferire che un cliente sia assecondato nella sua natura poco incline a rimanere investita; la nostra

idea di robo advisor guarda il cliente come un individuo che va tutelato accuratamente, anche a costo di sacrificare qualche sua preferenza… perché un professionista che garantisce un guadagno e protegge dai drawdown, alla

fine riesce sempre a far felice un investitore.

Page 5: robo advisor

“se proprio mi devo basare solo sui risultati del passato, tanto vale che me li guardo da solo” (lo specchietto è alla portata di tutti, pargoletti compresi). Per non sottolineare addirittura come il mercato riesce a sorprenderci giornalmente scrivendo una storia che non contempla la prevedibilità, né un riferimento certo del passato.

Sicuramente, se le circostanze attuali sono arrivate ad automatizzare la consulenza, un motivo c’è e siamo convinti che sia da ricercare nell’inefficienza (e quindi inutilità) di certi tipi di consulenza finanziaria. Lo specchietto retrovisore ci convince ogni giorno di più che i clienti vengono presi in giro da un passato ormai passato e da un modello finanziario che non richiede alcun “aiuto professionale” … per la serie:

Davanti allo specchietto retrovisore, dunque, c’è

ancora qualcuno che ha bisogno di

pagare un consulente?

Page 6: robo advisor

Se fossimo clienti, vorremmo pagare solo chi riesce a soddisfare le nostre tasche! Il robo advisor può di certo combattere la falsa professionalità e mettere in risalto il plus che un consulente riesce a dare…

Page 7: robo advisor

Perché, comunque, non dimentichiamo che dietro un congegno informatico

esiste l’ingegno umano: gli algoritmi o gli eventuali strumenti che riescono a fornire un aiuto via web hanno sempre una direttiva dell'uomo. Ecco perché presto ci saranno dei robo advisor a servizio della consulenza evoluta (se

non esistono già) e chi sa di esercitare la propria professione nel migliore dei

modi, non ha comunque nulla da temere.