rising republic

Download Rising Republic

Post on 10-Mar-2016

212 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

#9 Novmebre 2007

TRANSCRIPT

  • Benvenuti nel Rising. Dopo questa pagina troverete il programma delle associazioni culturali Rising South e Rising Mutiny, ma prima, sento lurgenza di invitare i soci frequentatori a prendere un attimo una tangente che non centra niente con la musica, ma centra molto, anche se possibile che non lo sappiate, con la vostra (con rispetto) misera esistenza.

    Locchio massonico.Stamattina ti sei svegliato, ma non hai aperto gli occhi.

    Invece ti sei fatto una tazza di caff e hai aperto il giornale. E hai visto che chi ti governa un partito, chi decide quanto guadagni il tuo datore di lavoro, chi decide le libert che hai un giudice e chi decide invece ha quale devi rinunciare uno sbirro.

    Ti sbagli. Pensavi che ci fosse uno stato, libero e democratico, a prendersi cura di te. Ti sbagli.

    Lo stato ci sar pure, ma non ha nessun interesse, non ha ambizioni, non ha una visione; gli uomini si, gli uomini che lo dirigono, che ci partecipano, che lo animano con il loro lavoro e il loro operato si, loro hanno degli interessi da proteggere, delle ambizioni da sfamare, dei rapporti da coltivare e delle reti da tessere.

    Questi uomini non sono sfigati come me e come te, ma sono dirigenti statali ed impiegati pubblici, banchieri ed avvocati, professori universitari e primari, editori e giornalisti, generali e capi delle polizia, industriali e proprietari terrieri; non si possono permettere il lusso della liberta, si devono organizzare tra loro, non sono uomini e basta, no, sono fratelli, ma non fratelli con me e con te, ma fratelli tra loro, sono liberi muratori, un vincolo antico che da millenni gioca con la storia.

    E difficile trovare un professionista che non sia un massone, semplicemente perch se non diventi un massone,

    ti sar pi difficile diventare professionista, non fai carriere, rimani sfigato, cosi come se rimani sfigato, probabilmente non ti viene in mente di diventare un massone.

    Le organizzazioni pi note sono il Grande Oriente dItalia e la Gran Loggia dItalia, ma ci sono centinaia di ordini diversi solo in questo paese, con altrettanti riti e mitologie, da quelli che si rifanno ai templari, indossando lantica armatura alle riunioni, alle pi moderne logge femminili; da quelli ad accesso solo con titolo aristocratico, a quelli di schema liberale. Si parla di 60.000 iscritti solo in Italia.

    Dichiarano di discendere dai costruttori del tempio di Salomone. Hanno sopravissuto al medioevo con le cooperative di operai delle cattedrali gotiche. Riorganizzati in forma moderna nellInghilterra di inizio 18 secolo, si sono espressi in varie faccende storiche, sia rivoluzionarie sia reazionarie. Dai fautori della rivoluzione Francese e Americana (i firmatari della costituzione americana erano tutti massoni) fino allassassinio di Kennedy; dai fondatori della croce rossa fino alla propaganda filogolpista della P2, la massoneria ha preso negli anni tante forme e tante posizioni ideologiche diverse.

    Ma per tutte le forme che ha potuto prendere, e per tutte le buone intenzioni che ha avuto, ce sempre una cosa che ha definito il pensiero alla base della massoneria. Per farne parte devi meritarlo, o per talento, o per possedimento; in poche parole, devi essere meglio del prossimo. Devi ho aver fatto carriera, quindi sei una persona influente, ho devi voler fare carriera, e quindi diventerai, anche con il naturale aiuto che si da tra fratelli, una persona influente.

    Questo significa che alle spalle delle masse ignoranti esiste una immensa lobby di auto-sostenimento tra persone influenti, rendendo la democrazia rappresentativa poco pi di una facciata, rimpiazzata da una rete che, per quanto possa essere magnanime, rimane sempre oligarchica, invisibile, parallela e segreta. Il problema non e che esista, insomma, che ci vuoi fare; ma indubbiamente notevole che, come dice il grande architetto nel film Matrix, messi davanti alla scelta di riconoscere lesistenza del programma, il 99,9% del umanit, anche se solo a livello inconscio, scegli di non sapere. (E. Albrecht)

  • Grant Marshall aka Daddy G seleziona una mistura di suoni che vede reggae, dub, downtempo, soul e naturalmente del trip-hop. Inizia come dj ed mc nei primi '80 con il "Wild Bunch SoundSystem" quasi una costola primordiale di quelli che poi diventaranno Massive Attack. Nel suo disco da solista "Dj Kicks" emergono chiaramente le influenze soul&funky del nostro dj che pesca nei suoi Case per tirare fuori vere e proprie perle. Cos troviamo una splendida "Just Kissed My Baby" dei Meters e due accativanti remix ad opera rispettivamente di Danny Krivit (Rock Steady by Aretha Franklin) e Paul Oakenfold che si "impegna" e rende un perfetto mix di "Unfinished Sympathy". Si v dalle influenze pi nere e melodiche a quelle sempre nerissime e pi leggere e divertenti del reggae/dub/dancehall di Barryngton Levy, Johnny Osbourne e Willie Wilson. Dalle spiaggie, ai marciapiedi, al deserto, ai bar e fino ai club.... sempre con la testa che accompagna ogni singola battuta fino ad aprire gli occhi e ritrovarsi sul divano di casa o di fronte al pc.

    ::from Massive Attack::Djset::::ore 23.00

    ::::: massiveattack.co.uk

    Dalla samba alla bossanova, quello proposto dalla cantante/interprete brasiliana un viaggio esaltante nella migliore tradizione della musica brasiliana...da Tom Jobin a Joao Gilberto fino ai brani del suo ultimo album. Ha lavorato con artisti come Alvaro Dos Santos e Ney Coutinho, nel 1994 incontra Nicola Conte, che produce il primo album di Rosalia De Souza "Garota Moderna" (2003). BRASIL PRECISA BALANAR il suo ultimo bellissimo album uscito nel 2005 per la Schema. La registrazione dell'album stata fatta interamente a Rio de Janeiro con la supervisione di Roberto Menescal, una legenda della Bossa Nova, valorizzando la produzione del disco. Tra le collaborazioni troviamo Marcos Valle, Toco oltre allo stesso Roberto Menescal, a testimonianza del valore riconosciuto ad un'artista raffinata che ha reinterpretato la bossanova sia in chiave moderna che secondo la tradizione pi classica.Ad accompagnarla sul palco il chitarrista brasiliano Roberto Taufic, che gi giovanissimo in Brasile apriva concerti di grandi artisti e suonava con D. Quental e W. Simonal, ed il batterista/percussionista Roberto Rossi, che vanta un collaborazioni illustri in campo artistico,e discografico.

    ::Live Trio::::ore 22.30

    ::::: rosaliadesouza.com | myspace.com/rosaliadesouzampb

  • " IL NEW YORK TIMES LO HA DEFINITO COME IL PIU' GRANDE BASSISTA VIVENTE DI FREE JAZZ. WILLIAM PARKER, FROM NEW YORK, CLASSE 1952, DI SCENA A NAPOLI AL RISING MUTINY"William Parker (1952), bassista, compositore, poeta, tra i pi attivi musicisti afroamericani degli ultimi 30 anni. Impossibile tracciarne un curriculum esauriente, tanti sono gli eventi cui ha partecipato, che ha prodotto, realizzato. La sua formazione tutta interna alla musica davanguardia di New York dei primi anni 70. Prende lezioni da Richard Davis, J. Garrison, W. Ware, contrabbassisti celebri, maestri di quella sonorit nera legata alle musiche di Coltrane, Mingus, Monk, Dolphy, che sono le traiettorie centrali della sua maturazione dartista. Incide come sideman o leader unenorme quantit di dischi. Il duetto con cui si presenta al Rising Mutiny in vita da qualche tempo e riallaccia la musica di Parker alle radici del jazz in una fusione con la danza. Di recente il legame con lItalia si rinforzato: Splasc(h) e Black Saint hanno pubblicato opere importanti di Parker, i festival New York Is Now (Roma) e Ai confini tra Sardegna e Jazz hanno dato ampio spazio a molti dei suoi progetti.

    ::Jazz&Dance::::ore 22.30

    ::::: williamparker.net

    Alessio Bertallot, musicista, dj, conduttore radiofonico e televisivo, giornalista e cantante ha saputo coniugare diverse arti e diversi modi con un unico fine: la creazione e la divulgazione di musica nuova e di qualit. stato il primo a portare il Rap nel tempio della Canzone Italiana, il Festival di Sanremo; il primo a condurre un programma dedicato alla Club Culture su MTV; uno dei pochi musicisti a coniugare musica elettronica e poesia. Dal 1996 , con il suo programma B Side su Radio DeeJay, il punto di riferimento della musica elettronica e della Club Culture in Italia. Il grande pubblico lo ha conosciuto come cantante nel 1992 al Festival di Sanremo con gli Aeroplanitaliani; seguono diverse produzioni discografiche fra cui Poesie Fuoribordo, in cui Bertallot ha realizzato un crossover tra la poesia di Eugenio Montale, la canzone e limprovvisazione jazz e, successivamente, NON, un esperimento di convivenza di parola, poesia, basso e batteria. Bertallot stato collaboratore di Musica di Repubblica, Rolling Stone e Trax.

    ::from B_Side::Radio Deejay::Djset::::ore 23.00

    ::::: bertallosophie.com | myspace.com/bsidebertallot

  • Il suo amore per la musica oltrepassa uno stile in particolare, Shiva suona ogni tipo di musica che tocca il suo animo, dalla house & techno minimale ad una pi calda e melodica techno & electro. Shiva Shazad ha 23 anni,nata a Teheran, Iran, si trasferita in Olanda , con la sua famiglia, durante la rivoluzione del 1980. Influenzata dal padre, che suona il violino, Shiva ha sviluppato una passione per la musica, sin da bambina. Ha vissuto la scena dance degli ultimi anni, rimanendo impressionata dal potere della musica elettronica. Nell'agosto 2001 si trasferita ad Amsterdam, per perseguire il suo interesse nella musica, diventando resident al Nightlife in Maastricht , 2000, 2001. Inoltre,si esibita in tutta LOlanda in clubs e parties come: Electronation, Mazo, Chemisrty, Paradiso Racism Beat it... Anche in campo internazionale, le esperienze di Shiva crescono quotidianamente: Istanbul e Ankara (Turchia) insieme a DJ 100%ISIS nel 2002. La sua prima co-produzione, "Strange World", verr stampata dalla Extrema Records